E’ IMPORTANTE, DURANTE LA GRAVIDANZA, EFFETTUARE REGOLARI SEDUTE D’IGIENE ORALE CON L’IGIENISTA DENTALE?
Sicuramente si, durante la gravidanza si può avere un aumento di problemi a livello gengivale.
I cambiamenti ormonali a cui la donna va incontro in questo periodo e quindi l’aumento del livello di progesterone che si ha nel II e III trimestre di gestazione, l’aumento ed il cambiamento della composizione della saliva con l’aggiunta del pH acido all’interno del cavo orale, possono portare la paziente ad avere problemi che vanno controllati durante tutta la gestazione.
Le gengive risultano più sensibili alla presenza, anche se poca, della placca batterica e tendono a sanguinare facilmente, nonostante la paziente spesso riesca a mantenere una buona igiene orale.
Molti studi scientifici dimostrano la relazione fra problemi parodontali, quindi gengivali, parto prematuro e basso peso alla nascita.
Per questo motivo ritengo sia molto importante riuscire a vedere a richiami regolari la futura mamma, ovviamente nel momento in cui ci sia una gravidanza fisiologica senza problemi, in modo da poterla motivare ed istruire nel tempo a mantenere una buona igiene orale.
É necessario cambiare gli strumenti per l’igiene orale a casa (spazzolino, filo o scovolino, dentifricio) e procedere con la seduta d’igiene orale professionale, in modo da abbassare anche la carica batterica all’interno del cavo orale.
Spiegare e ricordare alla mamma che ogni suo comportamento può influenzare in modo positivo o negativo il proprio bambino, porta la paziente a seguire in modo scrupoloso le nostre istruzioni.
Dott.ssa Maurizia Massardi