“Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere il piacere di capire, la voglia di comunicare” (B.Munari)


Bruno Munari non ha mai smesso di giocare con la materia, nemmeno da adulto, ed ha voluto trasmettere l’importanza di aiutare i bambini a non perdere il senso della curiosità attraverso il GIOCO CREATIVO.

In questo articolo ci soffermeremo sull’uso dei materiali naturali come strumento di gioco e di scoperta per i bambini; provate a pensare a quante innumerevoli forme, colori, consistenze può offrirci la natura, senza richiedere l’uso di batterie, ecologico e a costo zero!

I materiali naturali consentono, quindi, di esplorare attraverso i 5 sensi, la materia prende forma e si trasforma, a differenza dei giochi in plastica più convenzionali e meno versatili.

Basti pensare alle camerette dei nostri bambini, stracolme di giocattoli dei quali i bambini perdono l’interesse subito dopo pochi utilizzi. Se un giocattolo può fare sempre e solo la stessa cosa i bambini si stancano presto.

Pensiamo invece ad un bastoncino, un semplice bastoncino, può diventare una bacchetta magica, una canna da pesca, un serpente, un cucchiaio e molto molto altro ancora, la fantasia dei bambini abbatte più facilmente schemi e convenzioni e noi adulti abbiamo il compito di accompagnarli nella scoperta.

Ad oggi sono molti gli asili che decidono di allestire spazi e atelier con materiali naturali destrutturati, stimolando i sensi nei bambini più piccoli fino ad arrivare a concetti matematici (concetti di peso, misure, quantità) per i bambini più grandi.

Quindi, mamme, uscite con i vostri bambini, raccogliete sassi, foglie, bastoncini pigne…una volta arrivati a casa custoditeli come un tesoro in cestini, scatoline, vasetti di vetro creando anche in casa un angolo di natura che terrà impegnati i vostri bambini per ore, potrete osservarli approcciarsi a questi materiali in modo sempre nuovo e fantasioso.

L’autunno è la stagione migliore che regala colori, sensazioni, profumi meravigliosi.

Il mio vuole essere un invito ad una scelta critica e attenta alla scelta dei giocattoli da offrire ai bambini, prediligendo, oltre ai materiali naturali e destrutturati, giocattoli di legno perché sono caldi, naturali ed ecologici.


Quindi….meno plastica e più natura!

Nadia
di @liberi_book