Care mamme,


oggi ci dilettiamo con un esperimento scientifico! Non preoccupatevi perché non serve materiale introvabile e la reazione è assicurata al 100%!

L’esperimento del vulcano che erutta è un classico per i bambini.

Io l’ho fatto molte volte e i bimbi di tutte le età alla fine esclamano sempre un “woooooooh” generale.

Per loro è un modo per iniziare ad avere un approccio scientifico alle cose che vedono, facendosi delle piccole domande e la reazione d’effetto, aiuta la memorizzazione e attira la loro curiosità. In questo modo sono stimolati a capire, cercare risposte e quindi a imparare cose nuove.


Materiale occorrente:

  • Vassoio di plastica dai bordi alti
  • Bottiglietta di plastica piccola
  • Bicarbonato
  • Aceto
  • Imbuto
  • Carta marrone

Procedimento:

Per prima cosa si riempie la bottiglia di plastica con il bicarbonato tramite l’imbuto. Successivamente si riveste la bottiglia con la carta marrone per renderla simile al vulcano.

Se si hanno bambini grandi si può anche usare la carta da giornale, dipingerla di marrone e incollarla con la vinavil così da renderli più partecipi al progetto.


Una volta costruito il vulcano basta versare con decisione l’aceto e…. BUUUUUUUM! Il vulcano erutta.


Consiglio di usare un vassoio dai bordi alti per riuscire a contenere l’eruzione e non rischiare di sporcare tutto.


Se si vuole si può anche aggiungere del colorante rosso insieme al bicarbonato così da colorare la lava che uscirà.

Ed ora….. buon divertimento!
Erica