Il ciuccio, questo strano oggetto che ritroviamo sempre nella bocca dei nostri bambini, ha diverse caratteristiche.

Oggi ve le spiego.

Il ciuccio può essere in silicone o in caucciù (lattice).

Può essere realizzato in un blocco unico di uno di questi materiali oppure può avere uno scudo rigido in plastica.

.Il ciuccio in silicone resiste molto bene alla sterilizzazione e mantiene nel tempo le sue caratteristiche. Quindi è più indicato nelle prime fasi di vita del bambino dove l’igiene e la sterilizzazione in generale sono molto importanti. Può però risultare un materiale meno resistente con la comparsa dei primi dentini, in quanto il bambino può romperne dei pezzetti e quindi inalarli.

Il ciuccio in caucciù è invece più elastico, morbido e resistente ma in alcuni casi, soprattutto se non trattato correttamente prima del suo utilizzo, può risultare poroso e può assorbire i sapori.

Oggi vi parlo in particolare del ciuccio che preferisco e che ho scelto per tutti i miei bimbi. A me piace chiamarlo ancora così, anche se oggi si tende a chiamarlo succhietto ed in particolare vi parlerò del succhietto Chicco Physioforma.

La forma del succhietto è molto importante, anche se spesso la mamma non lo sa, perché deve rispettare la fisiologia della bocca. La corretta posizione della lingua e la corretta respirazione nasale.Sappiamo che la suzione nel bambino non ha solo lo scopo nutritivo ma anche emozionale. Durante i primi mesi di vita il bambino si trova nella cosiddetta “fase orale” dello sviluppo psicomotorio. In questo periodo trova piacere, sia fisico che mentale, tranquillità e sicurezza nell’atto della suzione stessa. Quindi non si può parlare di vizio vero e proprio ma solo di atto necessario che soddisfa un bisogno del bambino. Ad oggi sappiamo che circa il 77% dei bambini utilizza il ciuccio.

Vediamo quali sono le caratteristiche del succhietto Chicco Physioforma

CURVATURA LATERALE: distribuisce le pressioni della lingua sui lati del palato, mantenendo uno sviluppo fisiologico.

SPECIALI RILIEVI: riproducono le naturali rugosità del palato, punti di riferimento che guidano attivamente la lingua nella posizione fisiologica.

FORMA SOTTILE, CONCAVA E RIVOLTA ALL’INSÙ: lascia spazio alla naturale posizione della lingua.

Chicco ha una linea di succhietti tutti PHYSIOFORMA (Physioforma = fisiologica + forma) che aiutano quindi a mantenere nel bambino una respirazion. Fisiologica facendo posizionare la lingua in avanti ed in alto lasciando aperte le vie aeree ed accompagnano il naturale sviluppo e crescita della sua bocca..La respirazione fisiologica è importante perché migliora la qualità del sonno, riduce l’irritabilità ed i disturbi delle vie respiratorie, favorisce anche lo sviluppo ortodontico naturale e stimola la muscolatura orale.

Come in tutte le cose ci sono aspetti positivi e negativi quando si parla del ciuccio

.Sappiamo che il succhietto rilassa il bambino facilitando l’addormentamento, riduce il rischio di SIDS (morte in culla) nel primo anno di vita. Riduce il rischio di succhiare il dito, calma e rilassa il bambino. Se ne sconsiglia invece l’uso prima di aver ben avviato l’allattamento naturale, in caso di otite media ed oltre i 3 anni d’età del bambino perché si possono avere problemi di malocclusione.
Nei succhietti Chicco quindi può cambiare il materiale (caucciù o silicone), il tipo di scudo (morbido o rigido) ed il peso ma non la forma.

Per questo Chicco ha creato TRY-ME BOX: prima prova, poi sceglie.

È una box contenente 3 succhietti unici nelle forma Physioforma ma diversi per materiale, design e dimensioni: la scelta del ciuccio spetta poi al bambino. La box contiene un gommotto Physioforma in caucciù ed uno in silicone ed un Micrò in silicone con scudo rigido piccolo e leggero… al tuo bimbo la scelta, i miei figli hanno adorato il gommotto.

Maurizia