Ricordo ancora che la preparazione delle decorazioni dell’albero con la mia prima figlia, durò quasi due mesi.
Pensai che fosse importante unire due aspetti, il primo poco romantico l’assenza di tante finanze, il secondo molto poetico. La casa piccolissima era un laboratorio, in una fredda città del Nord dove ci eravamo dovuti trasferire per un periodo per lavoro. Decorazioni preconfezionate e standard? Giammai!

Cosa potevo fare con una bambina di un anno che parlava come una radio e chiedeva il perché di tutto?
Si iniziò l’avventura uscendo per acquistare la carta da regali più disparata.

Ecco nascere quindi chiacchierando le catene ritagliate di bambini che si tenevano per mano, di cuoricini, di angioletti. “Cosa possiamo aggiungere adesso?” E lei scarabocchiando e fingendo di disegnare il progetto ordinava le forme preferite.

Anche il secondo anno fu quello dell’aggiunta di decorazioni interattive. Nacquero i pacchettini da appendere all’albero pieni della carta stropicciata da lei. Oggi questo ricordo ci guida nella realizzazione di alberi di Natale personalizzati per bambini, perché la magia nei loro occhi era speciale perché avevano partecipato alla costruzione. L’attesa è un fattore fondamentale, ma anche rafforzare la partecipazione e la motricità oltre alla narrazione.

Quest’anno stiamo realizzando così piccole decorazioni di feltro con tutti i soggetti del Natale, per l’albero più speciale che ci sia, quello per la stanzetta dei bambini.

Mamme niente paura! Non è ingombrante perché è da parete, perché è più facile da gestire e per i bimbi è più facile da decorare.


Ci siamo immaginati un po’ di poesia, una piccola cesta con le nostre decorazioni e i vostri bimbi che le appendono chiedendovi”Ma qual è la storia dell’omino biscottino?”
E la meravigliosa risposta di sempre “C’era una volta…”


Ah se vi va tra un po’ scoprirete com’è fatto l’albero di feltro, stay tuned.
E voi avete mai creato con i bimbi le decorazioni?

Mrs Feltro