Elf on the shelf (letteralmente Elfo sulla mensola), è una tradizione americana che da pochissimi anni è stata adottata anche qui in Italia da tantissime famiglie!

Fino a qualche anno fa, non ne conoscevo assolutamente l’esistenza, fino a quando una mia cara amica, Annamaria , me ne ha parlato, e mi ha raccontato la tradizione dell’Elfo!! Beh, che dire, me ne sono innamorata anche io!!

In poche parole, Babbo Natale manda a casa nostra un suo aiutante, un elfo, che sarà ospitato in famiglia dal 1 al 24 dicembre. L’Elfo, a cui bisognerà dare un nome (ad esempio il nostro si chiama Happy), arriva attraverso una porticina magica (che potete comprare o che potete costruire con i vostri figli), e durante il giorno osserverà il comportamento dei bambini. Ogni notte l’elfo, torna al Polo Nord per riferire a Babbo Natale la sua giornata e come si sono comportati i bambini!

Secondo la tradizione, l’Elfo non può essere toccato altrimenti perderebbe la sua magia, ma io ad esempio non seguo questa regola, e se i miei bambini hanno voglia di giocarci, glielo lascio fare!

L’elfo è anche un pò birichino, e a volte fà degli scherzi!

Ogni sera, dopo che i bambini vanno a letto, i genitori possono sbizzarrirsi come meglio credono, per posizionare l’Elfo nelle posizioni più divertenti! Per cui il divertimento è sia per i piccini che per i grandi!!!

Al mattino, quando i bambini si svegliano, devono andare in giro per casa a cercare il loro Elfo e a scoprire cosa avrà combinato. I miei figli ogni giorno sono felicissimi e si svegliano con la voglia di andare a cercare il loro Happy, e di scoprire cosa abbia fatto durante la notte!

Andando su Pinterest o su Google, potete trovare un sacco di idee divertenti, e il consiglio è quello di programmare ogni giorno, perchè molto spesso la sera, per via della stanchezza o anche per la mancanza di idee non si sa cosa fargli fare al nostro Elfo. Il consiglio, comunque, è quello di guardarsi intorno, e in base a quello che avete in casa, date spazio alla fantasia!

Sul mio profilo Instagram @nicolettapagone, scorrendo la gallery, trovate i 24 giorni del nostro elfo Happy dello scorso anno, e nella stories in evidenza trovate quelle di quest’anno, così magari per iniziare, potete prendere spunto da lì!!! Ovviamente, si può iniziare quando si vuole, non per forza il 1° dicembre!

Alla fine, il 24 dicembre l’Elfo, nel suo ultimo giorno in famiglia, ci saluterà con una lettera in cui si potrà scrivere che si è divertito molto con noi, e che il giorno dopo i bambini troveranno i regali da parte di Babbo Natale!

Che la magia abbia inizio!!

Nicoletta