IL CORE MICROBIOTA: come iniziare e portare avanti una gravidanza vegana con consapevolezza e responsabilità, in tutta sicurezza, con tanto gusto e il pieno di benessere per la futura mamma ed il suo bebè.

Personalmente sono vegana da 15 anni.

Quando io e mio marito, una volta sposati, abbiamo deciso di cercare il nostro bambino, il nostro desiderio ha dovuto attendere 2 anni prima di trovare compimento. Per le tante ed impegnative responsabilità che avevo da gestire a livello professionale ed anche per l’età non proprio giovincella (42 anni) tutte le donne con cui mi confidavo mi dicevano che dovevo rilassarmi perchè se si è stressate e stanche non si riesce a rimanere incinte. Condivido pienamente questa affermazione e proprio per questo, complice il mio ferreo senso del dovere, mi ero un pò rassegnata a non avere figli.

 

Fortunatamente  la gravidanza ha confermato altre due mie convinzioni:

  • che OGNI FIGLIO è DONO di DIO prima che dei genitori (per  cui, le circostanze sono importanti fino ad un certo punto: se quella creatura deve arrivare su questa Terra, arriva, che ci crediamo o meno)
  • anche se ero molto impegnata e spesso provata per il tanto lavoro, la mia DIETA VEGANA, VARIA ED EQUILIBRATAmi ha sostenuto alla grande fin dal periodo del pre-concepimento (e poi per tutta la gravidanza e dopo)

 

Prima di cercare di avere un bimbo è buona cosa verificare se ci sono eventuali carenze nutrizionali o scompensi metabolici in ambo i genitori onde evitare casi di infertilità e aborti spontanei.

Il MICROBIOTA: COS’E’ e PERCHE’ E’ IMPORTANTE

Il microbiota è costituito da microrganismi commensali, simbiotici e patogeni che convivono nel nostro spazio; esprimono circa 3 milioni di geni a fronte dei 25mila geni umani, istruiscono il sistema immunitario nelle prime fasi della vita e coaudiovano il nostro metabolismo producendo vitamine essenziali e acidi grassi a catena corta (SCFA: acido butirrico, propionico, lattato e acetato)

Quando il bambino nasce con parto naturale vaginale viene dotato di un patrimonio iniziale di batteri (Core Microbiota) che completa il suo sviluppo nei primi 2 anni di vita. La colonizzazione dei batteri subisce fortemente gli effetti prodotti dalla qualità della vita, dal tipo di alimentazione e soprattutto dall’impiego di farmaci, in particolare gli antibiotici. Proteggere il Core Microbiota nel bambino significa garantirgli UN FUTURO SISTEMA IMMUNITARIO BEN ARMATO e una BUONA SALUTE per tutto la durata della sua vita.

Per garantire un buon Core Microbiota al nostro bambino è importante iniziare un’alimentazione fisiologica, con alimenti possibilmente biologici e 100% vegetale, seguendo una dieta sana, varia e bilanciata prima ancora di entrare in gravidanza perchè la crescita e lo sviluppo del nascituro dipendono dai depositi dei nutrienti nell’organismo materno. E’ stato rilevato che una dieta ricca in carboidrati non glicemici  (le cosidette “fibre alimentari”), facilita la presenza di lattobacilli e bifidobatteri, mentre un’alimentazione ricca di grassi e carne aumenta la presenza dei batteri putrefattori che possono portare alla formazione di sostanze cangerogene.

 

Se stai cercando di rimanere incinta ma stai riscontando difficoltà prova quindi a:

  • sfiammare il tuo intestino,
  • rinforzare le sue pareti
  • eliminare la disbiosi nutrendo la microflora.

 

L’IMPORTANZA DELL’ACQUA

Nel ciclo di genesi della vita, l’acqua ricopre un ruolo estremamente importante, basti pensare che il 70% del nostro pianeta è fatto d’acqua e che anche il nostro organismo è composto di acqua nella medesima percentuale.  Normalmente il liquido amniotico dovrebbe essere alcalino. Purtroppo, oggigiorno questo non è sempre vero. Durante la gravidanza, il corpo della futura mamma e del bambino hanno bisogno di una quantità particolarmente elevata di basi. Per questo motivo, il consumo di acqua ionizzata durante la gravidanza fornisce un importante valore aggiunto.

Soprattutto in gravidanza, evitare di bere acqua in bottiglia, specialmente di plastica, in quanto è oramai “acqua morta”.

 

COSA FARE QUANDO SI CERCA UNA GRAVIDANZA

Quando si cerca un bambino è importante integrare almeno 3 mesi prima della ricerca con l’ACIDO FOLICO (Personalmente io ho usato l’ACIDO FOLICO COMPACT della GSE, un integratore alimentare di acido folico estratto da bucce di limone certificate bio. È proposto in confezioni da 120 compresse. Ogni compressa contiene 400 microgrammi di acido folico, quantità consigliata per le donne in gravidanza e per quelle in età fertile che desiderano un bambino)

 

  • una corretta alimentazione pre, durante e post gravidanza (ricca di frutta, verdura, cereali, legumi, noci e semi oleosi, alghe, erbe aromatiche)
  • una corretta idratazione (possibilmente acqua pura, ossigenata, alcalina, ionizzata ed anti-ossidante come, per esempio l’acqua ECAIA)
  • una riduzione dell’infiammazione (evitando alimenti a rischio come glutine, latticini)
  • un rinforzo del microbiota intestinale (alimenti fermentati, miso, yogurt vegetale, kefir d’acqua, polvere di baobab, probiotici)

aiuteranno a vivere al meglio la gravidanza evitando tanti fastidi e complicazioni (es: nausea, vomito, stitichezza etc), permetteranno di avere latte in abbondanza e soprattutto nutriente e doneranno al tuo bambino una seria ipoteca sulla sua salute futura.

 

Se si è gia mamme con un figlio piccolo e ci si rende conto che magari non si è mai seguito e non si segue quanto detto sopra, non bisogna spaventarsi o amareggiarsi ma semplicemente diventare consapevoli che la CURA e PROTEZIONE del MICROBIOTA (mamma) e del CORE MICROBIOTA (bambino fino a 2 anni) è qualcosa di realmente fondamentale perché influisce in modo determinante sulla qualità della salute psico-fisica presente e futura di ciascun essere umano: da qui, agire concretamente nella direzione di un miglioramento personale, per sé, per i propri figli e la propria famiglia

 

 

UNA RIFLESSIONE SULL’INFERTILITA’

Purtroppo in Italia si sta assistendo in modo sempre più frequente ad una crescente difficoltà riproduttiva tanto che il nostro Paese sta diventando sempre più, sostanzialmente, un “Paese di vecchi”. L’infertilità oggi riguarda sia la donna quanto l’uomo. La spiegazione di questo fenomeno va ben oltre l’approccio scientista e la visione meccanicistica dell’Uomo ed anzi fa ben comprendere come siano estremamente influenti e determinanti le strette relazioni tra l’ambito corporeo macroscopico e le più sottili dimensioni emotive e psichiche che lo caratterizzano (classico è l’esempio delle coppie che dopo essersi rivolte – ma senza successo –  alla fecondazione assistita per avere un figlio, una volta che hanno deciso di adottarne uno,  nei mesi successivi all’adozione riescono a concepire una nuova vita)

SPESSO L’ASPETTO FISIOLOGICO NON RISULTA ESSERE DETERMINANTE QUANTO LO È INVECE LA DISPOSIZIONE D’ANIMO AD ACCOGLIERE LA GRAVIDANZA COME UN DONO PIUTTOSTO CHE COME UNA PRETESA OD UN DIRITTO.

Rispetto a tutto ciò, una alimentazione corretta, una corretta eubiosi intestinale e l’utilizzo di rimedi naturali capaci di agire in senso olistico sulla complessità della persona possono essere di notevole interesse affinchè, in una rinnovata e più serena visione di sè e della vita, si ripristino le migliori condizioni di disponibilità alla realizzazione del proprio percorso creativo.

 

RIMEDI NATURALI per I PROBLEMI RIPRODUTTIVI.

– Radice di MACA in polvere (io consiglio la versione cruda e bio di CiboCrudo)  che è scientificamente approvata come ottimo coadiuvante per stimolare gli stati di fertilità,

ELIXIR SPAGIRICI: oltre alla presenza dei costituenti chimico-fisici del vegetale contengono anche gli aspetti comportamentali-caratteriali che caratterizzano la pianta stessa, così come l’intelligenza biologica che ne rende possibile l’esistenza, ossia il suo portato energetico. Per questo, gli ELIXIR SPAGIRICI lavorano efficacemente sia sul Piano fisico che emotivo che psichico. Diviene così possibile utilizzare questi particolari rimedi non solo per la cura del corpo ma anche per riportare equilibrio nelle delicate sfere della nostra interiorità e ben si affiancano e supportano un percorso verso la fecondità, individuale e di coppia.

 

LE PIANTE DELLA FECONDITA’

  • ACHILLEA: rimedio ad attività tonica e decongestionante
  • EDERA: rimedio dall’intensa attività decongestionante ed antinevralgica
  • LAVANDA: rimedio dalle virtù equilibranti ad effetto tonico, evitando inutili dispersioni della forza vitale
  • MELISSA: rimedio ad elevata attività equilibrante e rilassante
  • SALVIA: rimedio elettivo per il sostegno dell’attività ipofisaria

 

Ottimi gli ELIXIR SPAGIRICI, del Laboratorio ALMA, fondato dal dott. A.Angelini nel 1994 e che prepara tutti i suoi rimedi seguendo tecniche che si rifanno alla più pura tradizione alchemica risalente all’antico Egitto.

 

 

L’ANGOLO DELLE RICETTE 

 

Sapevi che il CIOCCOLATO CRUDO è PERFETTO per la GRAVIDANZA e la MATERNITA’? e che per i bambini piccoli al posto del CACAO si può usare la polvere di CARRUBA? Come? Ecco qui 2 ricette, facilissime, veloci, nutrienti e super gustose!

1) TARTUFINI PREMAMAN (& BABY)

Ingredienti:

  • 250gr mandorle*
  • 150gr fichi o albicocche
  • 1 cucchiaio polvere di carruba
  • Noci*

Ingredienti per decorare:

  • 200gr burro di cocco
  • Semi di chia* o pistacchi* a granella

 

*  ALIMENTI FUNZIONALI:

  • semi di chia/noci: omega 3
  • pistacchi: ferro
  • mandorle: calcio
  • carruba: prevenzione di depressione (triptofano)

 

PROCEDIMENTO:

Macinare le mandorle in un robot tritatutto fino a raggiungere una farina grossolana. Tagliare grossolanamente i fichi o le albicocche e tritarle.

Aggiungere la farina di mandorle e il cucchiaio di farina di carruba al trito di fichi o albicocche e impastare fino al raggiungimento di una pasta granulosa ma soda e malleabile. Aggiungere un cucchiaio di acqua qualora l’impasto risultasse troppo asciutto.

Con le mani, dare la forma di una pallina e inserire all’interno ¼ di gheriglio di noce.

Far sciogliere a bagnomaria il burro di cocco. Infilzare le palline con uno stuzzicadenti e intingerle, una per una, nel burro di cocco sciolto. Poi tuffare subito la pallina nei semi di chia o nella granella di pistacchi (precedentemente versati in una o due ciotoline).

Riporre le palline a testa in giù con la copertura di semi su un vassoio coperto da carta da forno e riporre in frigorifero per consolidarne la compattezza. Servire su pirottini monoporzione.

 

2) TARTUFINI MATERNITY

Ingredienti:

  • 250gr mandorle*
  • 150gr datteri*
  • 1cucchiaio polvere di cacao crudo*
  • nocciole

Ingredienti per decorare:

  • 200gr cioccolato crudo*
  • Cacao nibs* (granella di fave di cacao) o semi di sesamo o semi di girasole o pinoli tritati

 

* ALIMENTI FUNZIONALI:

  • Pinoli/semi di zucca/semi di canapa: proteine
  • Semi di girasole/semi di sesamo: produzione di latte
  • mandorle/cioccolato/dattero: prevenzione di depressione (triptofano)

 

PROCEDIMENTO:

Macinare le mandorle in un robot tritatutto fino a raggiungere una farina grossolana. Tagliare grossolanamente i datteri e tritarli.

Aggiungere la farina di mandorle e il cucchiaio di cacao crudo al trito di datteri e impastare fino al raggiungimento di una pasta granulosa ma soda e malleabile. Aggiungere un cucchiaio di acqua qualora l’impasto risultasse troppo asciutto.

Con le mani, dare la forma di una pallina e inserire all’interno 1 nocciole.

Far sciogliere a bagnomaria il burro di cocco. Infilzare le palline con uno stuzzicadenti e intingerle, una per una, nel burro di cocco sciolto. Poi tuffare subito la pallina nella granella di fave di cacao o nei semi di sesamo o di girasole o pinoli (precedentemente versati in una o più ciotoline.

Riporre le palline a testa in giù con la copertura di semi su un vassoio coperto da carta da forno e riporre in frigorifero per consolidarne la compattezza. Servire su pirottini monoporzione.

 

(*            secondo le indicazioni della Dott.ssa Michela De Petris, medico chirurgo, specialista in Scienza dell’Alimentazione, esperta in alimentazione vegetariana, macrobiotica, vegana, crudista, nello svezzamento e nella terapia nutrizionale del paziente oncologico, “membro del comitato scientifico di Associazione Vegani Italiani – AssoVegan)

 

PS: 250MR: Codice sconto 5€ per acquisti sul sito www.cibocrudo