In questi giorni di quarantena,il tempo sembra non passare mai…

Per chi non ha nemmeno un terrazzo,un giardino o anche semplicemente un cortile o un balcone,lo stare a casa è ancora più pesante…cosa possiamo far fare ai nostri bambini?

Vi mostro alcune attività montessoriane e non, che possono essere svolte con materiali di facile reperibilità.

 

?IniZiamo con alcune attività che Maria Montessori chiamava “ attività di vita pratica”…

Le finalità sono:

? stimolare l’autonomia 

? aiutare la concentrazione 

? sviluppare la coordinazione oculo- manuale 

 

Possiamo proporle dai 15 mesi in su : 

 – asciugare 

– Spolverare 

– stendere i panni

– mettere da bere nel bicchiere 

– accoppiare i calzini

– pulire i vetri

– rimettere a posto i giochi

– pulire il tavolo

– apparecchiare/ sparecchiare 

– tagliare 

– spremere un’arancia

– sbucciare un uovo 

– sgranare i piselli 

– riordinare il cassetto delle posate 

 

Poi abbiamo i travasi con l’acqua che possono essere fatti con:

 – la siringa 

– il contagocce 

– la spugna 

Possiamo travasare acqua colorata ad esempio e metterla nel contenitore del ghiaccio così da creare dei ghiaccetti colorati con cui poi colorare 

 

Un’altra attività interessante è riempire un contenitore d’acqua ed immergerci diversi oggetti di differenti materiali per vedere quali galleggiano e quali affondano…. conosciamo le proprietà degli oggetti…

?Pittura in 3D….puffy paint…colla – schiuma da barba e pittura ? mescoliamo tutto e mettiamolo nelle sac a poche…se vogliamo per dare un effetto diverso usiamo tappi di diverse forme….scateniamo la nostra fantasia e poi lasciamo asciugare per 24 ore!

Avremo una pittura 3D morbida al tatto di sicuro effetto ♥️

?Colorare sui sassi….abbiamo preso dei sassolini nel cortile di casa,se non lo avete magari a casa ne avete qualcuno raccolto al mare o la mamma ha qualche vaso  in cui potrebbero esserci…e se non avete i colori a tempera,cosa di cui siamo sprovvisti anche noi al momento,i pennarelli vanno benissimo,non dobbiamo partecipare ad un concorso di pittura ? possiamo azzardare anche con lo smalto di mamma eheheh magari se ne ha qualcuno vecchiotto che non usa più ovviamente,non dobbiamo sprecare ma riciclare ♻️ mi raccomando ? e soprattutto in questo caso dobbiamo usare i guanti o lo smalto ad acqua.

Divertiamoci a creare tutto quello che vogliamo….coccinelle,macchinine,animaletti….noi abbiamo scelto di creare la nostra famiglia ♥️ la famiglia sassolino L abbiamo colorata con i pennarelli,invece la coccinella con lo smalto ?

? Ecco come creare un impasto diverso,morbido,profumatissimo ma soprattuto facilissimo! 

Abbiamo bisogno di:

? amido di mais 

? balsamo per capelli 

? pittura 

Mescoliamo tutto ad occhio….

Ed ecco qui che avremo una pasta modellabile con cui far divertire i nostri bambini!

Se vogliamo possiamo unire brillantini, stelline,fiorellini e tutto quello che vogliamo ♥️

? ecco un modo diverso di pitturare ? abbiamo preso un contenitore da cucina in plastica,l’abbiamo riempito d’acqua e messo in freezer…il giorno dopo lo abbiamo scongelato e messo in un contenitore più grande….abbiamo iniziato a pitturare con la tempera sul blocco di ghiaccio e poi ci abbiamo buttato sopra del sale grosso…

È stato bello perché il sale si è iniziato a sciogliere e ha creato effetti particolari 

Infine abbiamo versato delle gocce di pittura e il colore si è congelato e si è solidificato!

Un effetto molto divertente! 

? questa attività rientra nella sfera dei travasi….

Travaso di acqua con il contagocce…ve ne ho parlato in un post qualche giorno fa…

Un’attività montessoriana molto utile perché rappresenta un buon allenamento alla concentrazione, alla coordinazione oculo-manuale, al perfezionamento della manualità fine. Si tratta di un ottimo stimolo per l’autonomia.

Abbiamo usato quindi : 

? contagocce 

? colori a tempera con acqua 

? dischetti di ovatta 

 

Possiamo dare sfogo alla nostra fantasia colorando fiori o qualsiasi cosa vogliamo,usando dei dischetti di ovatta che ben si prestano perché molto assorbenti ?

 

?attività di primavera :ritagliamo l’estremità delle bottiglie di plastica ,facciamo dei petali con le forbici e poi dipingiamoli….se li abbiamo, al centro possiamo mettere dei pon pon per rendere il fiore più bello