Parliamo di esperimenti, quel modo con cui, giocando, si permette ai nostri bimbi di imparare la scienza e la fisica. Si è notato che di recente vi è un “rinnovato interesse verso attività volte a sviluppare concetti e abilità di tipo scientifico già a partire dai primi anni di scuola del bambino“.

Come maestra posso consigliarvi un bel libro da acquistare per prendere spunto e fare qualche esperimento a casa: “Magie della scienza di A.Davini, Editoriale Scienza” lo potete acquistare su questo sito.

Con la mia bambina, che ora ha 20 mesi, li ho fatti, la potete vedere molto interessata nel video. Secondo me, fare esperimenti,  è davvero un buon modo per giocare insieme e imparare facendo scoperte guidate. Non serve che l’attività duri molto tempo, bastano quei pochi minuti di concentrazione che danno risultati efficaci e a lungo termine.

Nello scorso articolo vi ho proposto i colori frizzanti. Ora cambiamo esperimento, continuando però a giocare con i colori.

Per farlo vi seriranno:

  • colori alimentari
  • bicchieri di plastica
  •  tre fogli di carta assorbente da cucina

Procedimento:

Prendere i bicchieri di plastica e riempirli a metà di acqua. In ogni bicchiere mettere del colore alimentare liquido. Io ho usato i colori primari (giallo, rosso, blu). Potete scegliere di usare anche i colori secondari e vedere come “comunicano” fra loro.

Ora prendiamo la carta assorbente e la pieghiamo per il lato lungo. Il primo foglio lo mettiamo con una punta nel bicchiere con il colore giallo e una nel bicchiere con il colore rosso. Il secondo con una punta nel colore rosso e una nel colore blu. Il terzo con una punta nel bicchiere con il colore blu e una nel bicchiere con il colore giallo.

Colori comunicanti 1°

Colori comunicanti 1°

Colori comunicanti 2°

Colori comunicanti 2°

Per vedere il video della realizzazione clicca qui sotto:

video realizzazione esperimento

Se volete altre idee potete trovarmi anche sui miei canali social

INSTAGRAM: clicca qui

FACEBOOK: clicca qui

PINTEREST: clicca qui