La curiosità dei bambini è sempre tanta e per stimolarla possiamo creare attività mirate come quella che prevede l’utilizzo dei pannelli sensoriali Montessori.

Cosa sono?

Sono dei pannelli (di solito di legno) in cui vengono presentati diversi oggetti che successivamente si diversificano man mano che il bambino cresce per stimolare in modo diverso e più adatto le varie tappe di crescita. Dai 12 mesi si inizia con semplici attività sensoriali in cui vengono proposti materiali diversi per tipologia e consistenza che possono essere esplorati dal tatto del bambino,  passando poi ad attività come: aprire e chiudere, tirare, schiacciare, muovere per i bambini intorno ai 24 mesi. Verso i 3 anni si può proporre il chiudere e aprire una serratura, agganciare, allacciare un nastro ecc…Ci sono vari siti che li propongono in vendita ma possono anche essere creati da se. 

Come crearlo da se?

Sapete che, come mamma e come insegnante, mi piace riuscire a creare giochi e attività  con il materiale a disposizione ed anche i pannelli possono essere creati a casa utilizzando il materiale che abbiamo. Io ho costruito pannelli per la stimolazione sensoriale adatti dai 12 mesi in su, ecco come:

  • Base rigida, legno o altro materiale di supporto resistente (io ho utilizzato delle basi per torte da 20cm di diametro)
  • Colla a caldo
  • cotone
  • stecchini dei ghiaccioli
  • sassi
  • carta di rivestimento delle uova di pasqua
  • panno di cotone
  • spugnette abrasive

Ho utilizzato il materiale disponibile, con la colla a caldo ho fissato il materiale alle basi rigide, preferendo all’unica base di supporto tante più piccoline per praticità, inoltre possono essere utilizzati anche altri tipi di materiale che stimolino la curiosità del bambino come nastri, bottoni, tessuti di vario tipo ecc… 

Dopo aver presentato il materiale a Maddalena, gliel’ho lasciato esplorare e lei si è divertita molto a sperimentare con le mani e con i piedi i pannelli.

Se il bambino è più grande potete proporre dei ganci di diverso tipo, allacciature, aperture e chiusure.

Per il tutorial cliccare qui: video tutorial