Come promesso oggi finalmente vi parlo di come acquisto e vendo al mercatino dell’usato.

Sono felice di constatare che sempre più persone fanno acquisti al mercatino dell’usato! Oggi sicuramente l’ondata ecologica del riuso, del riciclo e dell’economia circolare sono leve portanti, alla faccia della cultura consumistica dell’usa e getta che ha condizionato il modo di fare acquisti degli ultimi anni! Le persone sono finalmente spinte a fare acquisti più consapevoli e risparmiosi.

D’altronde non è bello ciò che è nuovo, è bello ciò che piace! E quindi chissenefrega se l’oggetto proviene da un outlet, da un negozio classico oppure da un negozio dell’usato.

E ora vi racconto come acquisto io.


Come faccio i miei acquisti di articoli usati?

Dipende dalla necessità. Ti faccio un esempio: ho le idee chiare e se mi serve una cosa precisa come ad esempio la macchinina delle Barbie?

Stavolta abbiamo fatto un vero affare! 2 macchinine al prezzo di una


Il primo negozio che vado a consultare è on line e si chiama SUBITO. Su Subito puoi fare la ricerca per articolo, in base alla tua zona di residenza. Quasi sempre trovo ciò che cerco.

Giulia voleva il monopattino….. Et voilà!

Lo scambio avviene in modo diretto tra privati, senza intermediari. Quindi il proprietario dell’oggetto vende direttamente il suo articolo. È possibile trattare direttamente il prezzo e quasi sempre si trova un punto di incontro.
Solitamente preferisco concordare il ritiro dell’oggetto di persona, in questo modo non ci sono sorprese perché verifico sul posto la qualità dell’oggetto che voglio acquistare.
Con questo metodo di acquisto ho fatto un sacco di affari!

Se invece voglio acquistare qualcosa (come per esempio un gioco nuovo alle mie bimbe, oppure qualcosa di abbigliamento per me) ma non so bene cosa sto cercando allora faccio un giretto al QRIUSANDO, mercatino dell’usato che ho qui in paese. Non esco mai a mani vuote!

Stai storcendo il naso perché pensi al negozio dell’usato come ad un luogo impolverato e incasinato? Qui ti sbagli!

I negozi dell’usato del giorno d’oggi non sono più come una volta! Vetrine perfette, locali ordinati. Gli oggetti sono sempre in ottimo stato, l’abbigliamento è selezionatissimo: lavato, stirato e molto spesso firmato. Gli elettrodomestici perfettamente funzionanti, lampade e arredi belli e particolari. Non è più solo vintage.

Potendo contare su una ormai abbondante offerta, i negozi dell’usato scelgono il meglio e possono quindi soddisfare anche i clienti più esigenti. Inutile dirvi che acquisto la qualunque 😆😆😆

Abbigliamento per me e per le bimbe, giocattoli, articoli per la casa. E ancora bigiotteria, elettrodomestici, piccoli mobili.
Nello specifico questo negozio della mia zona lavora benissiimo sui social. Doppia fregatura per me perché senza nemmeno visitare il negozio posso prenotare i miei acquisti direttamente da facebook 🙈🙈🙈

Il mio ultimo acquisto al mercato dell’usato: questo vestitino di Mangano. Prezzo 20 euro. Secondo voi ne vale la pena?

Ok tutto chiaro. Ma per vendere?


Anche per la vendita utilizzo entrambi i canali. Sia online tramite SUBITO. In alcuni casi ho usato anche tramite il marketplace di Facebook, anche se purtroppo spesso venivo contattata solamente da perditempo. Infine utilizzo il mercatino inteso sempre come negozio fisico.


La domanda che mi viene spesso fatta è: ma cosa vendi?

Francamente ho venduto di tutto!


Abbigliamento, biancheria, soprammobili… Portafoto, piccoli elettrodomestici, giocattoli, articoli per bambini. E ancora bigiotteria, orologi, scarpe, borse…. Vasi, smartphone, libri, pneumatici invernali….
Ho venduto anche la TV, una libreria, la camera da letto, i divani, il salotto. E persino la mia automobile!

Se vendi online presta la massima attenzione a come imposti l’annuncio: il testo deve essere completo. Descrizione articolo, dimensioni, stato dell’oggetto. Un’inserzione dettagliata ti aiuta ad evitare una pioggia di domande dei potenziali acquirenti, e non perdi tempo. E ancora le immagini: una bella fotografia aiuta tantissimo a vendere!

Non recuperi quasi mai oltre al 50% della cifra che hai speso in fase di acquisto del tuo bene. Ma sicuramente incassi qualcosa, ridoni nuova vita al tuo oggetto e soprattutto reinvesti subito i tuoi soldini guadagnati senza sentirti in colpa!

Sei pronto a fare affari?