Come ho deciso di avere un bambino?

Quante volte ci sarà capitata l’amica che ci chiedesse quando avremmo fatto un bambino.
Come se farlo fosse semplice come programmare una vacanza.
Dopo il racconto dell’incidente di Andrea, in questo articolo vi parlo di come ho deciso di avere il mio bambino.

Un bambino arriva spesso quando deve arrivare, non sempre quando vorremmo noi.
Io non ho sentito il richiamo della maternità fino a dopo i 30 anni.
Ma è soggettivo e non giudico chi sente la voglia prima o dopo.

Per una serie di eventi e situazioni, fino a 37 anni non ho cercato una gravidanza.
Anche se sapevo che era con mio marito che avrei voluto ingrandire la famiglia.

Non vi dico quanti bimbi ho visto nascere e crescere, fino a quell’età.
I bimbi mi sono sempre piaciuti, ma non era una mia assoluta priorità diventare mamma.

Ammetto che sono stata fortunata, appena abbiamo deciso di provare ad avere un bambino, il bambino è arrivato.
Ma non tutte sono fortunate come me, spesso tante coppie devono fare controlli e cure prima di avere questa gioia.
Tante altre scelgono la via dell’inseminazione artificiale e altre la lunga strada dell’adozione.
Comunque alla fine qualsiasi via si scelga, l’importante è il fine, diventare genitori.

Non avrò sentito presto il richiamo della maternità ma ho sempre avuto le idee chiare, volevo due figli.

Ero consapevole che partorendo il primo figlio a 38 anni non mi sarebbe rimasto molto tempo per cercare il secondo.
Ma non ne ho sentito la voglia per un po’, sinceramente.
Avere un figlio ad alto contatto, che mi cercava giorno e notte mi ha allontanato dall’idea.

Nel 2018 ho scelto il Matrimonio, a scapito della ricerca del secondo.
Il 2019 poteva essere il momento giusto, ma purtroppo non lo è stato per via dell’incidente di Andrea che mi ha impegnata mentalmente.
Una volta passato il periodo difficile, ovviamente mi sono rilassata.

Non è stato così immediato e “facile” come per Andrea, ma alla veneranda età di 42 anni, aspetto il mio secondo bambino/a.
Siamo a metà percorso e non vedo l’ora di stringerlo tra le mie braccia.

 

A presto.

@lamiavitatraunbiondoeunmoro