Continua la nostra avventura con la prima iui

Anche questa volta la fortuna ci assiste e il 29 gennaio 2017 ecco fantomatico ciclo che ci teneva sempre in sospeso

Due giorni dopo prima ecografia al centro per scongiurare la presenza di cisti.

Quella stessa sera con emozione mista a paura procedo con la prima puntura e posso dire che è stato meno peggio di quello che mi sarei aspettata.

I giorni successivi procedono tra punture ed ecografie e il momento giusto sembra non arrivare mai finché all’ultima ecografia del 13 febbraio ci dicono di presentarci il mattino dopo perché tutto era pronto, anzi gli ovociti erano due e correvamo anche il rischio di avere due gemelli, rischio che francamente non ci spaventava, anzi.

Arriva San Valentino

Ricordo con gioia quel giorno, era San Valentino, l’ospedale era tappezzato di palloncini rossi a forma di cuore e quale giorno migliore di quello per concepire un figlio tanto desiderato.

Alle 7 del mattino eravamo al centro e ne siamo usciti circa alle 11 con tante speranze nel cuore e forse un quasi bambino nella pancia dopo la nostra prima iui.

Sarebbe bastato aspettare due settimane e avremmo saputo.

Le due settimane successive le ho vissute in modalità psicopatica passando da un “magari c’è un fagiolino nella mia pancia” a pianti disperati da “è andata male non sarò mai madre”.

I sintomi non aiutavano anche perché non sentivo nulla di strano e anche quel poco che sentivo poteva avere altre mille spiegazioni.

Il mio primo test di gravidanza

Due giorni prima di fare le beta decido che è arrivato il momento di smetterla di illudersi e quindi quel sabato pomeriggio mentre mio marito dorme decido di fare un test.

Dopo pochi istanti ecco una piccola ombra rosa!!!!

Non ci credevo, tanto che ho aspettato il giorno dopo e altri tre test di cui uno digitale per dirlo a mio marito, tenendolo però con i piedi per terra che quello che contava erano le beta ma soprattutto che crescessero bene!!!

Detto fatto: prime beta 87, una settimana dopo 2000, ero incinta davvero!!!! Al centro mi dicono che sono alla quinta settimana e mi fissano un’ecografia dopo un paio di settimane.

Di li a un paio di settimane avrei visto per la prima volta l’amore della mia vita.

 

Articolo precedente a questo link “l’inizio del viaggio: la prima visita”

Mi trovi anche su Instagram