Con questo articolo inizia il mio percorso insieme a voi per capire come gestire le spese di casa per evitare gli sprechi.

Come evitare gli sprechi?

Faccio subito una precisazione: voglio parlare di come mi impegno a evitare gli sprechi, non gli sfizi. Adoro andare in vacanza, mi piace andare al ristorante, ho la passione per borse, scarpe e vestiti. Però non sopporto per esempio buttare via il cibo avanzato oppure i giocattoli inutilizzati delle mie bambine. Non è detto che una persona attenta sia alla canna del gas, anzi. Vivo in un grazioso appartamento, due auto in famiglia, ho due bimbe a cui non faccio mancare nulla. Stare attenta alle spese non mi pesa, anzi. Lo trovo utile e appagante.

Non esiste il verbo, nessuno ha il metodo infallibile. Bisogna solo trovare il proprio! Con questi post voglio semplicemente condividere i miei trucchetti. Mettetevi comodi, saranno più puntate….si parte!

La primissima cosa che consiglio di fare è segnare le uscite mensili. È fondamentale per gestire al meglio le proprie finanze. Il tuo metodo dovrà essere FACILE e VELOCE. Io ho iniziato con un semplice quaderno, molti anni fa, per poi passare al kakebo.

La parola d’ordine è scrivere, scrivere, scrivere!

Il Kakebo è il libro dei conti di casa a cui i giapponesi affidano il proprio budget personale. In pratica è una specie di agenda in cui potrai registrare le entrate e le uscite ma soprattutto riflettere sulle tue abitudini di spesa, per imparare a risparmiare e a migliorare la gestione delle tue finanze. (Kakebo.it)

Attenzione: per rendere questa attività veloce consiglio di non mettersi a segnare proprio tutto, anche 1 euro del caffè ma magari creare una sezione “bar”, o “merenda”, così da poter raggruppare più valori bassi. Come dicevo prima: facile e veloce! Così facendo non dimenticherai nulla e farai meno fatica ad annotare la spesa.

 

Negli ultimi anni io mi sono tecnologizzata, e ora utilizzo una app gratuita che si chiama FAST BUDGET (qui il link). La trovo comodissima perché riesco praticamente in tempo reale a segnare entrate e uscite. E se durante il giorno faccio fatica per qualsiasi motivo, un allert attorno alle 21 mi ricorda di segnare le mie spese della giornata.

Un altro vantaggio che trovo utile della app sono le statistiche: ti aiutano a fare un budget e a vedere subito con i grafici a disposizione in quale categoria spendi troppi soldi. A volte basta la consapevolezza! A chi di voi non è mai capitato di dire: cavoli avevo 50 euro in tasca questa mattina e sono già finiti! Ecco con la app saprai precisamente quanto è uscito e soprattutto dove è uscito.

Parlavo poco fa di budget. Anche questo è importantissimo! Sapere sempre quanti soldi abbiamo a disposizione per gestire il mese è il punto di svolta per non sprecare! Ma come si fa? Inizia col segnare subito le spese fisse: mutuo, rate eventuali, auto, ….Tieni conto anche delle utenze: luce, gas, internet, telefono.

Verifica se è possibile risparmiare sulle spese fisse. Puoi considerare un nuovo operatore telefonico, oppure fare la surroga del mutuo ( i tassi al momento sono davvero bassi!)

Ora che sai precisamente quanto spendi di fissi, sai di conseguenza cosa ti rimane disponibile.

Suddividi ora la tua disponibilità in categorie: per esempio spesa alimentare, detersivi, benzina, abbigliamento…. In questo modo puoi già destinare i tuoi soldi per quella determinata voce. Tieni in considerazione di mettere sempre qualcosa nella categoria imprevisti! Non si sa mai cosa può succedere.

Con il budget sarà più facile gestire entrate e uscite e avrai tutto sotto controllo. Inoltre se devi risparmiare sarà più facile con questo metodo.

Venerdì prossimo vediamo insieme come fare la spesa evitando gli sprechi.

A presto!