Ciao community,

dove vi portiamo oggi?

 

Una domenica nelle Langhe

 

Langhe

Per chi non lo sapesse le Langhe si trovano in Piemonte, è una distesa geografica tra i comuni di Asti e Cuneo, conosciuta per la fiera del tartufo e le sue immense vigne dove le varie cantine organizzano una visita guidata alla produzione del vino. Inoltre il territorio delle Langhe è considerato patrimonio dell’umanità

Ma le Langhe sono a portata di bambino?

ASSOLUTAMENTE SI! 

La nostra gita parte da Barolo, in provincia di Cuneo. E’ un bellissimo borgo che si innalza sul suo castello, dove ospita il famoso museo del vino WiMu, apprezzato molto anche dai bambini. 

Noi abbiamo fatto prima un giro per il borgo, ammirandone la bellezza e subito dopo ci siamo incamminati verso la Cappella del Barolo o cappella delle Brunate.

Armatevi di buona volontà perchè dopo aver parcheggiato sulla strada, nel weekend infatti non è possibile raggiungere la cappella in macchina, vi aspettano 400 metri in salita, ma vi posso assicurare che il panorama e la meta ne vale tutti.

Andrea è rimasto affascinato dalla bellezza di questa cappella tutta colorata, mai consacrata, creata per dare riparo ai vinicoltori in caso di pioggia.

Giudicate voi, non vi sembra meravigliosa?  Un tripudio di colori che mettono allegria!!

                                                                              

 

Subito dopo la nostra passeggiata, ci siamo spostati in una pesino vicino a Barolo, a Montelupo Albese, dove abbiamo pranzato.

Ci siamo lasciati deliziare dal menu proposto dell’agriturismo LA RUOTA che propone un menù fisso da 6 portate più assaggio dei loro dolci. Tutto fatto in casa e a km 0, coto 28€ escluso le bevande. Prezzo onesto per la zona e il periodo.

Inoltre l’agriturismo vende anche i prodotti che produce, come vino, nocciole e relativa crema spalmabile! Una delizia!

Il posto ha una meravigliosa vista sui vigneti!

I bambini si sono diveriti molto a giocare tra le vigne e c’è anche un piccolo percorso con gli animali.

Ma la cosa che ci ha colpiti di più è senza dubbio la mega panchina denominata BIG BENCH che si trova a ridosso dell’agriturismo.

Pensate è la numero 100, le si possono trovare sparse tra i vigneti delle langhe, ma anche in altre regioni Italiane.

La prima è stata realizzata 10 anni fa da Chris Bangle sul suo terreno a Clavesana. Questo per favorire il turismo e vedere il paesaggio da una prospettiva diversa.

Lo è stato veramente!

Nella foto sotto è stata infatti scattata dalla mega panchina gialla!

 

La gita prevedeva anche una sosta ad Alba, ma ci siamo soffermati troppo ad ammirare la meraviglia del paesaggio, speriamo quindi, covid permettendo, di tornarci presto!

Una cosa è certa, ci siamo innamorati di quelle terre e dei colori che ci ha regalato!

Alla prossima avventura!

Vale.