Come affrontare un Natale senza stress:

Anche se quest’anno siamo stati chiusi per parecchio tempo in casa, non so a voi, ma a me Natale è arrivato comunque velocissimo e quindi penso che anche se in modo ristretto, ci sarà da organizzare e preparare ugualmente.

Per non rischiare di farci prendere dalla frenesia dei preparativi: acquista i regali, organizza le giornate (bè forse in questo ci ha aiutato il virus!), recupera le decorazioni in fondo alla cantina per addobbare casa, cucina per bene e magari per qualche persona in più rispetto al solito, tutto questo rischiando di trasformare il periodo più bello dell’anno in un mix tra ansia e corse impossibili.

E’ meglio iniziare a pianificare fin dai primi giorni del mese, per non farci salire lo stress del Natale.

Oggi quindi vi voglio dare qualche dritta su come affrontare il Natale senza stress, altrimenti lo spirito del Grinch si impossesserà di noi e vorremmo cancellare il Natale come lui.

Per far si di dedicare il giusto tempo per ogni cosa, è innanzitutto importante mettere amore e dedizione in quello che si fa, in modo da vivere appieno le azione che andremo a svolgere.

Ma più importante ancora è prendere carta e penna e iniziare ad appuntare tutte le cose salienti che svolgeremo dall’1 al 24 dilazionando un po’ al giorno.

Raduniamo tutta la famiglia, onde evitare di fare tutto da sole, chiediamo la partecipazioni di tutti i membri e ad ognuno affidiamo un compito adatto alla sua età, noi saremo anche la mente, ma poi di braccia ce ne sono tante e quindi facciamoci aiutare?

Quindi la nostra to do list andrà stilata così.

Iniziamo a scrivere 24 cose da fare e poi vicino mettiamo il numero del giorno in cui decidiamo di andarla a svolgere.

Tenendo d’occhio anche i nostri soliti appuntamenti.

La prima voce da segnare sarà il budget, per iniziare bene questa è la prima cosa da decidere: dedicare un fondo per ogni cosa che andremo a fare.

In questo mese magico non mancheranno sia i doveri che i piaceri.

Quindi sicuramente segneremo: addobbare casa (presepe, albero, ghirlanda porta, ecc…), tra i primi punti metterei la lista dei regali, per poi passare all’acquisto.

Qui potremmo prendere in considerazione anche la vendita online (mi raccomando rivolgiamoci ai piccoli artigiani, alle piccole realtà che hanno tanto arrancato in quest’anno bizzarro).

Anche per non lasciare lo shopping all’ultimo minuto, che poi si rischia di fare acquisti compulsivi e sbagliati oppure pagare tante spese di spedizione.

Poi dovremmo pensare a tutto ciò che riguarda il cibo.

Dal menu delle feste, alla spesa lasciando magari per ultimo solo i cibi freschi e non dimenticandoci di prenotare il pesce per il 24.

Pensiamo alla nostra tavola, come vorremmo apparecchiare.

Per poi pensare a cucinare e preparare in anticipo tutto quello che si può.

Altra cosa da fare sono gli auguri, non disturbiamo il giorno di Natale.

Iniziamo prima a videochiamare a chi ci sta a cuore, potremmo intrattenersi anche di più al telefono.

Oppure prepariamo ed inviamo dei biglietti di auguri (ricordo che rimarrà per sempre).

Non dimentichiamoci delle attività da svolgere con i nostri bimbi, un lavoretto, una passeggiata per vedere le luminarie o in campagna per raccogliere decorazioni varie.

Soprattutto pensiamo anche noi, dedichiamoci un bel regalo.

Creiamo la playlist delle feste, ricaviamo del tempo per riposarci e vedere un film natalizio.

Trascorriamo del tempo di qualità con chi amiamo.

Vi assicuro che pianificando in anticipo e organizzando il tutto, questi giorni saranno più sereni e vi sveglierete con più voglia di fare.

Voi come affrontate questo periodo? Vi piace pianificare o vi ritrovate a fare lavori e fatiche immani dell’ultimo minuto?

Silvia