Siamo (di nuovo) in zona rossa. Lockdown, anche oggi. Siamo però giunti a quest’ultimo giorno di un anno davvero complicato, che speriamo di lasciarci presto alle spalle. Sicuramente il 2021 avrà ancora diversi mesi difficili ma sento che il peggio ormai è passato.

È usanza per l’ultimo dell’anno indossare qualcosa di rosso, la tradizione dice che il rosso è il colore della buona sorte, della fortuna. È una antichissima usanza cinese, il colore rosso serviva a cacciare una figura mitologica che arrivava proprio il giorno di Capodanno per mangiare gli uomini.

Direi che per quest’anno non serviranno mutandine o braccialetti rossi…. siamo già tutti apposto col rosso di Conte… Tutti a casa, spostamenti vietati. È vietato uscire di casa se non per motivi di lavoro, necessità, urgenza e salute. Per fortuna almeno durante i giorni delle feste sono state concesse alcune deroghe per garantire un minimo di socialità….

Allora via al pranzone di capodanno in anticipo! Abbiamo organizzato un mini pranzo in famiglia per incontrarci, per stare insieme.

Orologio come segnaposto, non vedo proprio l’ora che finisca quest’anno!

E per cena…. Per la prima volta da che sono al mondo…

Cenone con insalata!

Questo 2020 ci ha tolto tutto, privandoci totalmente della nostra libertà. Ma ci ha regalato una cosa immensa che è la consapevolezza. La consapevolezza che la vita va vissuta intensamente, va goduta. Che il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo. Che la famiglia è il nostro tutto. Che gli amici sono pochi e quei pochi sono davvero indispensabili, leali e unici.

Auguro a tutti un 2021 all’insegna della gioia e del divertimento, auguro a tutti la memoria per ricordare ciò che abbiamo vissuto e la frivolezza di andare oltre e ritrovarsi per giocare, gioire insieme.

Buon anno nuovo ricco di amore 🥰