Gastone, il pagliaccio golosone, ha tanta fame….

Che ne dite se gli diamo da mangiare due spaghetti?

 

Il carnevale è passato da pochissimo e oggi voglio proporvi un giochino simpatico che abbiamo realizzato proprio con tema carnevale. Signori e Signore vi presento Gastone! il pagliaccio golosone.

Gastone è un pagliaccio molto affamato e goloso di spaghetti.

E’ un’attività davvero molto semplice da realizzare e oltre a far divertire un sacco i vostri bimbi li auterà a sviluppare quella che tecnicamente viene denominata la motricità fine. In poche parole con motricità fine si intende controllo motorio sui piccoli movimenti del corpo: viso, bocca, lingua, mani piedi….. Sviluppare la motricità fine è molto importante per i nostri bimbi, fa parte del loro percorso di crescita e di sviluppo della loro autonomia. E da mamma adoro aiutarli a crescere ed imparare divertendosi!

Oggi quindi stimoliamo il nostro bambino a conoscere i movimenti delle proprie mani. Guidiamolo attraverso questo gioco verso l’acquisizione e la padronanza dei piccoli gesti, per noi semplici e apparentemente scontati, come quello di arrotolare.

Ma vediamo ora cosa è necessario per realizzare il nostro Gastone.

Occorrente

E’ un’attività povera, che si realizza con materiali di recupero! (Anche questo aspetto è interessante, non trovate?) Vi basterà:

  • un cartoncino abbastanza grande per disegnare la nostra sagoma
  • un rotolo vuoto di carta tipo scottex
  • un pezzo di filo di lana
  • un bottoncino
  • colori per dipingere la nostra sagoma: noi abbiamo utilizzato i classici pennarelli
  • nastro adesivo
  • forbici

 In primo luogo disegnamo e ritagliamo la nostra sagoma.

Successivamente prendiamo i nostri colori e liberiamo la fantasia! 

 

Poi prendiamo il nostro tubo di cartoncino e il filo di lana. Prendiamo un’estremità del filo e la annodiamo al tubo, poi fissiamo con del nastro adesivo.

 

Riprendiamo la nostra sagoma di Gastone e facciamo con la forbice un foro all’altezza della bocca. Infiliamo poi il nostro filo di lana. Per far sì che il filo non si sfili ogni volta che il vostro bimbo gioca fissate con un bottone l’estremità rimasta libera del filo di lana, in questo modo:

Ora il nostro Gastone è pronto per farsi una bella scorpacciata di spaghetti, siete pronti?

Quanta fame gira a casa nostra?