SUGGERIMENTI PER UN CAMBIO DI STAGIONE TOP

Da appassionata di organizzazione quale sono, non potevano mancare i miei consigli su come organizzarsi per fare un efficiente cambio dell’armadio.

A causa dei vari colori delle regioni per le regole di chiusura del virus, per il lockdown stesso e la primavera che tarda ad arrivare, ci stiamo un pò demoralizzando tutte.
Ma sono sicura che questa operazione, vi farà tornare la voglia di fare.

Quindi organizzate e decidete un giorno in cui farlo, così da non ritrovarvi a farlo in modo approssimativo e riuscire a curare al meglio le vostre cose, così da far sentire meglio anche voi stesse.

Questo succederà perché fare decluttering e riordinare, agisce anche sul nostro stato di emotività: buttare, organizzare, categorizzare in maniera pratica, ci aiuta a farlo anche con il nostro umore e i nostri pensieri.

E’ scontato dire che partendo da una situazione complessivamente ordinata, sarà più facile lo svolgimento, ma tutto si può fare; pianificando bene ogni passaggio finiremo nel giro di poco tempo.

SVOLGIMENTO
Cominciate a svuotare tutto sul letto in modo visibile da poter lavorarci bene e preparate delle scatole di cui vi sarete fornite in precedenza: dovranno essere ben fatte (sarebbe ottimo trovarle fornite già di divisori), carine da vedere e di varia dimensione.

Una volta vuoto, è fondamentale pulire bene l’armadio, nell’ igienizzarlo non usate detergenti chimici, basterà utilizzare ingredienti semplici e naturali come ad esempio limone e bicarbonato, non dimenticate d’inserire anche qualche sacchetto profumato realizzato in casa.

Ora sarà il momento di procedere con il famigerato decluttering: ossia l’ eliminare il superfluo, l’immettibile e tutti quei capi che ci fanno dire “magari se…”, “l’ho indossato quest’anno?”, “mi sta bene? “… Se i no risposti alle domande che vi porrete saranno troppi, mettetelo da parte, in seguito andrete a decidere cosa buttare, o vendere o anche scambiare.
Lo potrete fare con amiche o con apposite piattaforme che si trovano.

Prima d’iniziare con la sistemazione dei capi suddivideteli per tipologie, creando le categorie: capi spalla, magliette a manica lunga, intimo, pantaloni, accessori, ecc…

Nel riposizionare i capi nell’armadio dovremmo far si che l’ordine fatto non si disfi il giorno dopo, per far si che questo accada applicheremo il metodo che ci insegna la giapponesina più famosa in tema di riordino: Marie Kondo, tutti gli indumenti dovranno essere piegati in modo da formare un rettangolo che stia “in piedi da solo” (lo step successivo sarebbe anche riordinare i capi in scala di colore, ma magari lo potremmo fare la prossima volta!). In questo modo, avrete tutto a portata di mano e a vista: vi basterà dare una rapida occhiata al cassetto, per decidere l’outfit del giorno.

Tutti quei capi con i tessuti leggeri non riusciremo a piegarli, altrimenti ci troveremo a stirare il doppio e noi stiamo cercando di guadagnare tempo!

Essenziale sarà anche posizionare i capi a seconda della loro frequenza d’uso, studieremo posizioni comode per ogni categoria, senza che esse siano troppo nascoste perché equivarrebbe a dimenticarsele.

Invece per la biancheria di casa l’arrotolamento sarà una tecnica ottima, perché salva un sacco di spazio.

IDEE
Un’altra idea carina sarebbe anche avere un planner da guardaroba, ossia una sorta d’inventario che vi aiuterà a non comprare doppio e a combinare al meglio i vostri outfit.

Vi svelo anche un segreto, se riuscirete a fare decluttering e la piegatura come si deve, potrebbe succedervi quello che è successo a me: organizzerete talmente bene lo spazio, che non avrete più bisogno di fare il cambio, tutte le stagioni saranno nello spazio a nostra disposizione, così non ci ritroveremo più da fare il lavoro grosso ma passeremo solo una semplice revisione.

BIMBI
Per l’armadio dei bimbi vigeranno le stesse regole, ideale sarebbe riuscire a coinvolgere anche i diretti interessati (basta che non siano piccolissimi), così quest’azione si trasformerà in una sorta di gioco e in un momento piacevole e divertente da trascorrere insieme, ogni proprietario specialmente i più grandini prenderanno coscienza dei propri spazi, delle proprie cose e sapranno dove ritrovarle.


Quindi che aspettate? Per tirarsi su il morale alla svelta, non vi resta che iniziare.