Sbiancamento dei denti 

Con la parola sbiancamento si intende un processo chimico, attraverso l’uso di prodotti specifici con particolari concentrazioni, che portano ad un miglioramento delle caratteristiche estetiche dei nostri denti.

La corona del dente è formata dallo smalto e dalla sottostante dentina, che è di colore giallastro.

Lo smalto è traslucido e non possedendo un colore proprio, riflette quello della dentina.

La maggior parte delle cause dell’ingiallimento dei denti vitali sono dovute alle abitudini alimentari, al fumo ed all’età.

I pazienti che non sono soddisfatti del colore dei propri denti sono possibili candidati al trattamento sbiancante, ma solo dopo aver eseguito una specifica visita per valutare che non ci siano problemi che richiedano trattamenti conservativi, parodontali, endodontici o soffrano di ipersensibilità particolare.

Come possono essere i trattamenti dello sbiancamento dei denti

I trattamenti sbiancanti possono essere suddivisi in professionali (trattamento alla poltrona) e domiciliari (trattamento a casa).

Le sostanze che si utilizzano x lo sbiancamento sono gel a base di perossido di idrogeno o carbamide.

Il meccanismo dello sbiancamento avviene grazie ad una reazione chimica di ossido-riduzione.

Lo smalto e la dentina sono permeabili quindi il passaggio di questi gel all’interno della struttura del dente fa si che il pigmento accumulato al suo interno venga disgregato, con il conseguente miglioramento del colore.

I trattamenti 

Il meccanismo comune di tutti gli agenti sbiancanti prevede la liberazione di ossigeno, la rottura delle molecole di pigmenti in particelle molto piccole che rifletteranno la luce in modo diverso e quindi il dente apparirà più luminoso.

Tutti i trattamenti sbiancanti non possono essere effettuati dalle donne in gravidanza e durante l’allattamento ed anche nei pazienti minorenni.

Da qui hai già capito da sola del perché l’utilizzo del bicarbonato quindi non può sbiancare i denti….

Indipendentemente dal tipo di trattamento scelto dal professionista è importante che il paziente segua determinate regole durante i giorni del trattamento ed i successivi quindici. Per ottenere il massimo risultato in termini di resa cromatica.

Si sconsiglia in generale di assumere cibi e bevande particolarmente colorate come tè, caffé, fumo, bevande e bibite, salse e sughi, liquirizia, marmellate….

Hai mai effettuato un trattamento sbiancante professionale?